5 errori da non fare nelle partecipazioni di nozze

di anna Commenta

Se avete già scelto le partecipazioni di nozze di sicuro siete già a buon punto. Non fatevi prendere dall’entusiasmo e cominciate a pensare alla fase operativa, quella che prevede di scrivere, preparare e consegnare la partecipazione agli invitati. Eccovi 5 errori fa non fare nelle partecipazioni di nozze e i relativi consigli.

partecipazioni

1. Confondere partecipazione e invito

La partecipazione è solo la richiesta di partecipare alla cerimonia, cosa molto diversa dall’invito al ricevimento. Quest’ultimo deve essere scritto a parte, in un biglietto più piccolo da aggiungere alla busta e nel quale inserire la richiesta di una conferma, come il classico RSVP.

> PARTECIPAZIONI DI NOZZE ELEGANTI, LE TENDENZE DEL 2017

2. Indirizzare correttamente l’invito

Anche sulla busta dovete fare molta attenzione a quello che scrivete. Se ad esempio avete intenzione di invitare una coPpia di amici senza figli al seguito, dovete indirizzare l’invito a “X e Y Bianchi” e non “alla famiglia Bianchi”, altrimenti comprenderanno che state invitando tutti.

3. Dare titoli

Nelle partecipaziono non si scrive assolutamente nessun titolo, non ci sono dottori, avvocati, ingegneri o altri titoli che sarebbero una grande caduta di stile. L’unica cosa che dovete scrivere sono i dati anagrafici. L’unica eccezione possibile è relativa ad invitati che fanno parte del clero o dell’Arma.

> PARTECIPAZIONI DI NOZZE 2017 FIRMATE DA MONIQUE LHUILLIER

4. Consegnare le partecipazioni in ritardo

Per quanto insegna il Galateo, le partecipazioni dovrebbero essere inviate con largo anticipo, tra 6 e 3 mesi prima delle nozze. Voi potete scegliere il momento opportuno ma una cosa è certa: non dovete scendere sotto le sei settimane prima dell’evento altrimenti sarete bollati come maleducati e ritardatari e gli invitati potrebbero aver preso altri impegni.

5. Segnalare la lista nozze

Inserire all’interno della partecipazione il bigliettino con la lista nozze è una cosa che non si fa. E’ un’abitudine poco elegante che però in molti adottano per praticità. Un buon compromesso sarebbe consegnare sempre a mano partecipazioni e inviti e approfittarne per rispondere alle eventuali domande sui regali. Voi, però, regolatevi come ritenete più opportuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>