Abiti da sposa 2018 Jesus Peiro, collezione Metropolis

di anna Commenta

Si chiama Metropolis la nuova collezione 2018 di abiti da sposa Jesus Peiro, ispirata agli anni dell’Art Déco. Il Jazz più straordinario e le proiezioni di una meravigliosa New York nel 1920 hanno accompagnato la sfilata di questi straordinari abiti da sposa, che sono stati in grado di creare un’atmosfera che ricorda il grande Gatsby.

Proprio come gli impressionanti edifici di New York, questi abiti sono stati costruiti dall’interno verso l’esterno: hanno una struttura forte ma una leggerezza sofisticata. Rose di pizzo, ispirate ai disegni Art Decò della carta da parati, coprono gli abiti come tatuaggi delicati.

ABITI DA SPOSA 2017, LA COLLEZIONE JESUS PEIRO

Strati di pizzo Chantilly, organza morbida, raso, Mikado e morbido tulle aggiungono una sensazione di leggiadria al tessuto. Le increspature e le frange giocano ad adornate molti abiti, impreziositi con inserti metallici in oro, ottone e rosa scintillanti – completati dai gioielli da sposa come gli orecchini e dai cappellini d’oro abbaglianti: l’atmosfera Art Deco è così perfettamente completa.

ABITI DA SPOSA 2018

Gli abiti da sposa Jesus Peiro 2018 sono stravaganti anche nei volumi. Le gonne si aprono come campane, cadono a ricordare un ventaglio spiegato altre invece ricordano le code di sirena. Protagoniste anche le schiene, interamente scoperte con scollature profonde oppure o tempestate di punti luce e decorazioni di perline e pietre, luminosissime, che rendono prezioso anche l’abito dalla linea più semplice.

E sul fronte dei colori, i bianchi ottici sono i protagonisti, ma la collezione mostra anche qualche piccolo accenno di colore, con un rosa antico e pallido, un celeste che rimanda al cielo e un color madreperla.

Photo Credit| Jesus Peiro via Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>