Giochi originali per l’addio al nubilato, la caccia al tesoro

di Valeria Marco Commenta

addio al nubilato

Nell’immaginario comune l’addio al nubilato è un piccolo party tra amiche che, nella quasi totalità dei casi, prevede la presenza di uno spogliarellista e di tutti i gadget a sfondo erotico che, purtroppo, saranno la compagnia della sposa per tutta la serata.

Ma c’è, giustamente, chi non trova molto divertente questo tipo di addio al nubilato. Che sia la sposa a non volere il classico addio al nubilato con spogliarellista o una delle sue invitate poco conta, ci si può divertire molto anche senza un uomo in perizoma ce vi si avvinghia alla futura sposa.

Le alternative esistono e possono essere anche molto più economiche e originali. Tra le tante idee di addio al nubilato originale che si possono vagliare, la caccia al tesoro è una delle più divertenti da organizzare e soprattutto è anche un’idea molto economica: le amiche della sposa partecipano in base alle loro possibilità economiche con un regalo per la sposa, per il resto si tratta solo di trovare la location adatta per farla.

Organizzare un addio al nubilato con caccia al tesoro è molto facile e divertente: ad ogni oggetto va trovata una collocazione in uno dei luoghi che toccherete durante la serata e su ognuno di loro dovrà esserci un biglietto con gli indizi per il ritrovamento dell’oggetto successivo e il gioco è fatto.

Scrivete biglietti originali, magari in rima, con frasi che richiamino aneddoti o avvenimenti che riguardano la sposa o le sue amiche.

Tra i regali da nascondere ci possono essere sia i tipici gadget da matrimonio (il velo, la giarrettiera, etc) che i regali che le amiche hanno fatto alla sposa. La caccia al tesoro è un’idea originale ed economica per organizzare un addio al nubilato divertente e di buon gusto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>