Make up per la sposa: i segreti per una base viso perfetta

di Lorena Scopelliti 5

make up matrimonio base perfetta

Qual è l’aspetto più importante nel make up di una sposa? Non è la sfumatura e il gioco di profondità del trucco occhi, anche se riveste la sua importanza, né che che le labbra siano perfettamente disegnate. Un trucco riesce perfettamente solo se l’incarnato è uniforme, levigato, privo di discromie e luminoso.

Come fare per ottenere simili caratteristiche e somigliare alle modelle che vediamo nelle pubblicità dei fondotinta? Non è impossibile: partendo dal presupposto che le immagini delle pubblicità sono photoshoppate in modo selvaggio, ci sono piccoli segreti per far sì che la base make up sia al top e che duri a lungo tutto il giorno.

Attrezzi del mestiere: primer viso, correttore per le occhiaie e per le imperfezioni, fondotinta, cipria. Questo è tutto ciò che occorre, ma vediamo da vicino che tipologia di prodotti ci serve affinché il trucco del nostro matrimonio sia il migliore possibile.

Il primer viso è da scegliersi tra quelli che promettono un risultato matifiante e potenziatore della durata del trucco: stendetelo su tutto il viso senza mai esagerare con le quantità, aspettate almeno un paio di minuti prima di procedere con gli altri prodotti. Correttore occhiaie: aranciato o giallo, per camuffare il viola e il nero della zona perioculare. Picchiettatelo con delicatezza con l’anulare, fino a completo assorbimento. Concealer per le imperfezioni: la tonalità dev’essere il più possibile vicina a quella del nostro incarnato e la consistenza non dev’essere troppo cremosa.

Fondotinta: è necessario che sia no-trasfert, luminoso, fluido e ad effetto opaco. Personalmente suggerisco il Double Wear di Estée Lauder, uno dei prodotti viso più amati dalle donne di tutto il mondo grazie alle sue elevate performance. Riesce a regalare un incarnato perfetto pur sembrando naturali e radiose. Per fissare il trucco, infine, una buona cipria: AeroMatte di Esté Lauder, se tamponata col piumino in dotazione sul viso, permette un’ eccellente opacità senza l’odioso aspetto farinoso.

Photo Credit| Thinkstock

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>