Matrimonio africano: tradizioni, decorazioni e abiti

 
Marina
16 agosto 2012
Commenta

Conosciamo più o meno le tradizioni del nostro paese, di dove viviamo o della religione che abbiamo, che conosciamo fin dalla nascita per essere nati e cresciuti in comunità cattoliche, protestanti o quant’altro.

A volte però guardare le cerimonie di altre comunità, anche se della stessa religione dà un punto di vista differente, non solo del matrimonio, ma anche della fede. Non c’è solo un modo di credere e di essere.

Questi due ragazzi del video si sono sposati, con rito cattolico, in America, secondo le tradizioni della comunità Nera, africana. Mi è piaciuto questo video per la serenità, per la calma, ma molto anche per i colori, gli addobbi utilizzati in chiesa.

La Chiesa è luogo di aggregazione e da questo video sul matrimonio si può vedere. Viene utilizzata anche in modo molto diverso da quello che conosciamo, dove gli sposi entrano per sposarsi e poi escono subito, festeggiando perlopiù all’esterno.

In questo caso i festeggiamenti iniziano all’interno con dei balli. Spostandosi poi fuori ci sono le fotografie di rito fino ad arrivare al luogo del ricevimento. Tutte le decorazioni erano in marrone, color cioccolato, con accessori e dettagli i azzurro: petali sparpagliati sulle tavole e vasi con acqua azzurra.

Il pranzo era a buffet, così ognuno poteva servirsi da solo ed essere più libero anche di alzarsi e interagire con gli altri.

Anche gli abiti della maggior parte degli invitati erano nelle tonalità del marrone, così veniva creato un incredibile tema, un filo conduttore. La sposa era naturalmente in bianco, come le damigelle, che però avevano una fascia marrone in vita.

Durante il ricevimento le danze caratteristiche sono state ballate indossando i loro abiti. Anche i neo sposi hanno ballato, lei con il suo bouquet chiaro e delizioso; ma l’ha poi lanciato? Guardate il video, troverete luci, decorazioni, coprisedie e quant’altro, oltre all’atmosfera speciale delle nozze.

Categorie: Senza categoria
Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento