Matrimonio civile alla Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia

di Valeria Commenta

I futuri sposi campani che desiderano unirsi in matrimonio con rito civile adesso hanno una location in più: è la Reggia di Quisisana, il retiro dei Borbone recentemente restaurato a Castellammare di Stabia.

A stabilire la novità, con una delibera comunale, è stata l’amministrazione guidata dal sindaco Luigi Bobbio che ha reso note anche le tariffe: cinquecento euro nei giorni feriali in orario di lavoro e settecentocinquanta euro nei giorni festivi o in quelli feriali in orario extralavorativo.

Il regolamento individua oltre alla Reggia di Quisisana e all’aula consiliare “Falcone e Borsellino” di Palazzo Farnese (tariffa di 200 euro per i festivi o feriali in orario extralavorativo, mentre per i giorni feriali in orario di lavoro è gratuita) come location per il sì anche le “Antiche Terme” di Stabia, la Cassarmonica in Villa Comunale e “altre strutture che l’Amministrazione deciderà di utilizzare a tale scopo”.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>