Segnaposto per matrimonio, preziosi o fai da te

 
Barbara
11 marzo 2011
Commenta

3034437031 b5f6f7a38c Segnaposto per matrimonio, preziosi o fai da te

I segnaposto da matrimonio, in molti casi, servono più a stupire che ad indicare davvero ad ognuno dove sedersi. Oggi, che tutto è organizzato, tra hostess gentilissime che ti indicano il tavolo e grandi mappe della sala da pranzo e dei tavoli, è davvero tutto più semplice. Almeno per quanto riguarda i grandi numeri.

Le cose cambiano quando gli ospiti sono pochi o quando si è scelto di stare seduti tutti insieme ad un’unica tavolata. Per evitare momenti imbarazzanti e consentire a tutti di divertirsi, è più che opportuno disporre parenti e amici secondo un ordine ben preciso.

Ad ogni modo, se i segnaposto sono la vostra passione sappiate che non c’è che l’imbarazzo della scelta. Su Sposalicious ve ne abbiamo già segnalati di spiritosi e orginali, preziosi e tradizionali, addirittura commestibili, come i segnaposto di San Valentino o i Wedding cookies.

Se vi piace l’idea di fare del segnaposto una sorta di pensierino in più, oltre alla bomboniera, allora potreste optare per oggetti d’argento. Se invece preferite il fai da te, ma non volete spendere troppo per qualcosa che verrà velocemente buttato via, allora perché non usare in maniera creativa del semplice cartoncino colorato?

Una delle idee più semplici viene proprio dalla famosa Martha Stewart, ripresa dalla blogger di Simply Nabiki. Si tratta di semplicissimi quadrati di cartoncino colorati, ripiegati a metà. Alle signore spettano quelli rosa con il manico in tinta e la scritta color cioccolato; ai signori, ovviamente, quelli in tinta color cioccolato e con la scritta rosa.

Avendo io optato per un buffet in piedi non ho mi sono posta il problema dei segnaposto. Se dovessi però rifare la cerimonia sceglierei i colori degli stessi a seconda del periodo in cui mi sposo. Ad esempio, se il matrimonio è previsto per il periodo primaverile potremmo usare dei colori pastello, in estate invece scegliere toni allegri e forti, in autunno giocare con le variazioni dell’arancio, in inverno giocare con i contrasti bianco/blu e bianco/rosso.

[Photo Credits | lu_lu su Flickr]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento