Tendenze acconciature sposa 2018: Moroccanoil per Marchesa

di anna Commenta

Gli abiti da sposa Marchesa 2018 sono stati presentati ufficialmente e per completare il romanticismo etereo e femminile della collezione sposa Marchesa Couture, Kevin Hugues, Direttore Artistico di Moroccanoil, ha realizzato due acconciature splendide, semplici e al tempo stesso molto eleganti che completano alla perfezione il look della sposa più chic che ci sia.

> TENDENZE ACCONCIATURE SPOSA 2017, IDEE DALLA COLLEZIONE DI SABARIZ HAIRTISTS

Si tratta di onde sofisticate raccolte in una morbida coda e valorizzate da un nastro e di una mezza coda in cui le trecce laterali diventano una decorazione, quasi fossero un nastro che cinge la corona della testa o una tiara da principessa realizzata con i capelli. Entrambe le acconciature sono state realizzate con i prodotti Moroccanoil, dalle spazzole alla Thickening Lotion per dare corpo e volume ai capelli più sottili.

> 5 MIGLIORI TENDENZE PER LE ACCONCIATURE DA SPOSA 2017

Dopo aver creato le onde, Huges ha legato i capelli in una coda soffice e bassa che è stata valorizzata dal nastro di velluto nero, un contrasto forte con il bianco dell’abito da sposa che però aggiunge un tocco di originalità e di eleganza ad una pettinatura estremamente semplice. E’ la dimostrazione pratica che non serve un’acconciatura complicata per essere eleganti il giorno delle nozze.

> TENDENZE CAPELLI SPOSA 2017: LE ACCONCIATURE DA DEA GRECA

La seconda pettinatura invece è leggermente più elaborata e prevede la creazione di due trecce olandesi per lato, che partono dalla parte centrale della testa e vanno verso la parte superiore della nuca. Si legano semplicemente indieme con un elastico neutro in una piccola coda morbida e bassa.

Photo Credit: Marchesa Bridal Couture & Notte SS18
Photography: Jason Carter Rinaldi for Moroccanoil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>