Tendenze matrimoni 2017: il viaggio di nozze vegano

di anna Commenta

Secondo CartOrange sono sempre di più le coppie che scelgono la luna di miele con alimentazione vegana o vegetariana. Con le giuste attenzioni, ormai si può viaggiare vegan in tutto il mondo.

Secondo l’ultimo rapporto Eurispes l’8% degli italiani ha già deciso di seguire un’alimentazione vegetariana o vegana. Lo conferma anche CartOrange, specialista nei viaggi su misura e nei viaggi di nozze, che negli ultimi anni ha visto aumentare notevolmente il numero delle coppie in viaggio di nozze che chiedono garanzie per la dieta vegana o vegetariana e che si preoccupano di programmare il viaggio anche dal punto di vista del cibo e dell’alimentazione.

viaggio di nozze vegan

Secondo Jessica Sardella, Consulente per Viaggiare CartOrange, sebbene quello dei viaggi di nozze vegani sia un mercato ancora in crescita, sarebbe in notevole espansione ed è per questo che le più importanti catene alberghiere si stanno già attrezzando per andare incontro a queste nuove esigenze. Grazie all’esperienza accumulata in anni di lavoro in questo settore, CartOrange ha stilato un piccolo prontuario con le indicazioni utili per tutte le coppie che stanno cominciando a pianificare la loro luna di miele.

Innanzitutto, attenzione al fai da te, che spesso richiede un notevole dispendio di tempo e fatica e che non sempre dà i risultati sperati. Affidarsi a un professionista invece garantisce la sicurezza di mettere in vostro viaggio di nozze nelle mani di un esperto che conosce bene prezzi e strutture. Pianificate il vostro matrimonio vegano e la luna di miele con largo anticipo in modo da avere la sicurezza che troverete posto negli hotel e nelle strutture alberghiere adatte ai vegani.

Scegliete mete in cui la cucina tradizionale sia più vicina ai vostri gusti. Ad esempio i paesi dell’Oriente come la Thailandia, l’India o l’Indonesia hanno una cucina molto ricca di verdure e legumi e quindi è più semplice trovare nei ristoranti specialità adatte ai vegani. Anche le zone turistiche come gli Stati Uniti e i Caraibi si stanno attrezzando per soddisfare le esigenze dei clienti vegani e vegetariani e quindi con qualche attenzione, e affidandosi ad un esperto, è possibile viaggiare vegan ( e senza glutine) quasi ovunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>