Acconciature da sposa 2017 di Iolanda Aberasturi

di Anna Maria Cantarella Commenta

Lo sfondo della campagna e le nozze nella natura sono l'ispirazione delle acconciature da sposa 2016/2017 di Iolanda Aberasturi. Nella gallery trovate tutte le foto.

Non c’è niente di più romantico di un matrimonio che si svolge a contatto con la natura. Per questo Iolanda Aberasturi ha realizzato un omaggio alla bellezza delle nozze all’aperto, con lo sfondo della campagna e della natura, nella sua collezione acconciature da sposa 2016/2017. Il fascino dela natura quindi diventa ispirazione per delle acconciature pensate per essere in accordo perfetto con gli abiti da sposa e con l’ambientazione delle nozze.

2016_1_YolandaAberasturi_Bodaenelcampo_08_700

Lo stile delle acconciature da sposa 2017 di Iolanda Aberasturi è retrò e vagamente vintage e si lega alla perfezione con il taglio degli abiti da sposa e con l’atmosfera country. C’è lo chignon sobrio e minimal, senza alcuna decorazione se non l’intreccio delle ciocche di capelli, ma anche la treccia olandese laterale molto larga per un matrimonio sempre romantico, ma adatta ad una sposa più giovane e informale.

La natura e la campagna ispirano anche le acconciature dallo stile più hippie chic, dove le coroncine gioiello si adagiano sui capelli sciolti oppure le grandi coroncine di fiori freschi di campo decorano la fronte e la chioma morbida e fluente della sposa.

Ritornano alla ribalta le onde morbide – trend ora più che mai in auge per le acconciature da sposa del 2017 – da mantenere soffici e leggere, senza esagerare con ricci troppo impostati, rigidi e poco naturali. I capelli della sposa devono mantenere un aspetto naturale e vaporoso, leggermente mosso, con un finish brillante e luminoso che si adatta sia al raccolto morbido da sposa che ai capelli lunghi e sciolti.

Photo Credit| Tupelu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>