Guida al matrimonio perfetto, come organizzare un addio al nubilato

di Giada Aramu 1

addio al nubilatoDovete ancora organizzare il vostro addio al nubilato o quello di una vostra cara amica? Se la risposta è sì e non sapete ancora cosa programmare per la serata, ecco qualche consiglio per rendere il vostro addio al nubilato degno di un matrimonio perfetto!

L’addio al nubilato deve rispettare l’indole della sposa e far sì che questa venga messa in imbarazzo ma possa invece poter sfruttare al meglio la sua ultima serata da nubile in compagnia delle amiche più care.

Per la sposa amante dei viaggi si potrà programmare una piccola escursione in una città vicina a quella di residenza o una giornata al mare o in montagna. La sposa pazzerella potrà invece adorare un addio al nubilato in città, tra i locali più in e le discoteche più stravaganti condite poi da qualche gioco in strada in cui saranno coinvolti passanti di ogni tipo. La sposa amante del relax, o per quella nervosa e stressata, l’addio al nubilato migliore potrebbe essere organizzato all’interno di una Spa: tra l’idromassaggio delle terme e una maschera di bellezza, la sposa in preda all’ansia da wedding planning potrà trovare finalmente la smagliante forma perduta. Per un addio al nubilato low cost, visti i tempi, concedetevi un pigiama party a casa: ogni invitata potrà portare un dolce preparato da lei e qualche stuzzichino da consumare durante il cineforum più emozionante della vostra vita dove ogni pellicola dovrà esclusivamente parlare di matrimonio, amore e amicizia. I migliori? Il matrimonio della mia migliore nemica, 27 volte in bianco e Il padre della sposa.

E infine, chi paga l’addio al nubilato? Se sono le amiche a organizzare l’addio al nubilato, toccherà a loro coprire i costi della serata mentre, se la sposa ha preferito organizzare tutto da sé, spetterà a lei offrire la serata alle amiche.

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>