A Milano arriva il Salone Internazionale del Matrimonio per scoprire tutte le novità del 2014

di Valeria Marco Commenta

italian wedding style

Per le future spose che convoleranno a nozze nel 2014 che hanno bisogno di qualche idea per l’organizzazione del loro matrimonio, per gli addetti ai lavori e anche per tutte le Fashion Addicted, il 23 e il 24 novembre 2013 a Milano arriva Italian Wedding Style, il Salone Internazionale del Matrimonio.

Italian Wedding Style sarà una grande occasione per conoscere tutte le novità bridal 2014 e trovare i giusti spunti e le soluzioni migliori per rendere perfetto ogni matrimonio.

Il Salone Internazionale del Matrimonio sarà ospitato nella preziosa cornice di Palazzo Giureconsulti, nel cuore di Milano a pochi passi dal Duomo, e per la prima volta in una unica location saranno ospitati gli espositori del mondo Wedding, Flower e Food e alla rinomata “Arte Italiana del Ricevere”.

L’obiettivo di ITALIAN WEDDING STYLE, il Salone Internazionale del Matrimonio, è di proporre una selezione dei migliori operatori italiani del settore e dare nuova visibilità al “Made in Italy” anche nel complesso mondo degli eventi e delle cerimonie: chi parteciperà a questo grande evento avrà la possibilità di conoscere le più nuove proposte di moda ed eno-gastonomiche relative al matrimonio, con sfilate, degustazioni, dimostrazioni, incontri, workshop e show-cooking.

Guest star del Salone Internazionale del Matrimonio sarà il celebre stilista Peter Langner, un nome che è sinonimo di prestigio e di alta sartorialità in tutto il mondo grazie alle sue straordinarie creazioni che sfileranno in passerella con una straordinaria rivelazione su “The Social Network Collection” la nuova attualissima linea sposa che lo stilista dedica a tutte le sue fans per la prossima primavera estate 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>