Pranzo di nozze, i centrotavola con petali di rose

di Marina 2

 Il ricevimento di nozze si svolge in genere in un ristorante, la maggior parte delle volte è un pranzo con varie portate, studiato nei minimi particolari, alla fine del quale gli sposi tagliano insieme la torta.

Oltre al pranzo ricco e gustoso c’è anche la tavola da addobbare. Fiori e giochi di colori contribuiscono a rallegrare l’atmosfera, ma anche a portare eleganza e stile.

Il centrotavola però può anche essere diverso dalla classica composizione di fiori, la scelta è varia, dipende dai gusti. Nella fotografia è proposta un’idea romantica realizzata con vasi o coppe in vetro nelle quali c’è dell’acqua su cui galleggiano petali di rose.

Tra i petali chiari vi sono delle candele, sempre galleggianti, accese che gettano sul tavolo e sugli invitati ombre e luci nel più bello stile romantico. Questo genere di centrotavola è perfetto per i ricevimenti organizzati nel tardo pomeriggio o serali, dove l’illuminazione un pò più scarsa fa risaltare le candele accese.

I petali delle rose sparpagliati sul tavolo, attorno all’oggetto di vetro, su una tovaglia bianca e ricamata creano atmosfera, così come le candele. I nomi degli invitati possono essere scritti su cartoncini rosa a tema floreale.

Per quanto riguarda invece gli altri addobbi ed eventualmente il bouquet della sposa potete utilizzare sempre le rose rosa di questo tenue colore, se invece volete osare di più e creare un centrotavola forse un pò meno romantico, ma di tonalità più intense scegliete fiori di un rosa più carico, come queste rose del bouquet della sposa.

Colori e abbinamenti vengono scelti dagli addetti del ristorante, ma anche dagli sposi a seconda del loro gusto e potrebbero incidere sul budget. Nel caso siate capaci potete realizzarli da sola e farli per tutti i tavoli uguali oppure variare a seconda di chi è seduto a quel tavolo, un’idea simpatica e carina.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>