Le 5 regole per il primo incontro con i suoceri

di Barbara Commenta

Oggi parliamo dellle 5 regole da seguire per il primo incontro con i suoceri. Prima però vi chiedo: è davvero così terribile incontrare i suoceri? Per noi italiani, a dire la verità, no. Se negli States ragazzi e adulti possono frequentarsi molto a lungo e arrivare persino al fidanzamento ufficiale senza aver mai conosciuto i genitori dell’amato (ecco perché si generano situazioni da film), da noi questa è solo un’eccezione.

Anche le coppie di adulti, infatti, tendono a coinvolgere piuttosto velocemente le rispettive famiglie nella loro vita di relazione. Il che, diciamolo pure, non è sempre un bene. Le cose cambiano magari quando i due o uno dei due è separato e allora si va, come si suol dire, con i piedi di piombo.

E’ vero anche che per quanto riguarda noi partenopei, il fidanzato di turno continua ad essere un po’ terrorizzato dal padre della sposa, mentre lei sa già che suocera e cognate la squadreranno dalla testa ai piedi, elencando poi al futuro sposo tutti i suoi difetti.Ad ogni modo, perché non fare tesoro di chi vive da decenni questo genere di situazioni?

Ecco dunque i 5 consigli che ci arrivano direttamente da oltre oceano

  1. Assicuratevi che i suoceri sappiano già qualcosa di voi prima di incontrarvi. In pratica, se siete molto diversi da quello che in genere i genitori si aspettano di trovare, meglio che non lo scoprano proprio in quel momento. Questo può valere per la religione, l’etnia, un precedente matrimonio e via dicendo.
  2. Non aspettatevi il peggio. Altrimenti rischiate di presentarvi già nervosi e ansiosi. Siate tranquilli e ricordate sempre e comunque che voi sposate una persona e non la sua famiglia, anche se siamo in Italia.
  3. Non pretendete la perfezione. Per lui/lei i suoi genitori sono il massimo, voi però non li vedrete necessariamente così. Ci potranno essere anche momenti di imbarazzo, ma è tutto perfettamente normale. Date tempo al tempo.
  4. Fateli parlare di ciò che hanno a cuore. I genitori della nostra anima gemella sono persone normali, hanno degli interessi, delle passioni. Cercate di portare il discorso proprio su questi e di lasciarli parlare: si rilasseranno e così comincerete a conoscervi sul serio.
  5. Se nascono problemi, lasciateli risolvere al vostro partner. Ci sono casi in cui i suoceri sono apertamente ostili verso la futura nuora o il futuro genero. In questo caso sta al loro figlio mettere le cose in chiaro prima che avvenga l’incontro.

    Non devono esserci dubbi sul fatto che lui/lei vi ha scelti e che questa scelta non andrà mai posta in discussione. Da parte vostra, non trasformatevi in un incudine se dall’altra parte c’è il martello. Smorzate i toni. Il che non vuol dire accettare un comportamento scortese, ma evitare di peggiorare la situazione. Finito l’incontro, potreste anche non vederli più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>