Manicure per il matrimonio, la parola d’ordine è semplicità

di Lorena Scopelliti Commenta

manicure sposa semplicità

Mani curatissime e levigate, impreziosite da unghie discrete ed eleganti: così dovrebbe essere la manicure per il nostro matrimonio! Esistono, letteralmente, miliardi di varianti che propongono nailart creative e originali: non è un problema sfoggiarle anche durante il giorno delle nozze, ma attenzione a non sfociare nel fuori luogo e nell’anacronistico. Se proprio volete osare qualcosa di diverso sulle unghie optate comunque per decorazioni mai troppo vistose, lunghezze discrete e non eccessive e, infine, per colori che rimangano tenui e soft. Una sposa con le unghie lunghissime e visibilmente artificiali e artefatte non è elegante: less is more anche in questo caso!

Se il vostro abito è bianco candido potrete optare per le nuance rosa: attenzione anche alla vostra carnagione, perché sui sottotoni chiari e freddi il rosa bon bon sta benissimo, mentre su quelle scure e olivastre può tendere a rendere grigio il colore della pelle. In questo caso è preferibile un rosa cipria, che è sporcato dal beige (tonalità calda).

Iniziate stendendo una crema mani con una leggera percentuale di caolino all’interno, che conferisce un effetto velluto e facilita l’assorbimento. Con una lima di cartone morbida date all’unghia una forma non troppo ovale ma neppure quadrata: smussate leggermente gli angoli, ma che l’etremità non sia appuntita e la lunghezza minimale.

Passate un po’ di olio con un pennellino da smalto che avrete preventivamente pulito a fondo: va benissimo l’olio di mandorle dolci, quello di jojoba e di ananas. Non c’è bisogno di acquistarne uno apposito per la manicure: la formulazione non cambia e gli olii utilizzati sono i medesimi! A questo punto, con delicatezza, passate una spugnetta levigante apposita per le unghie, che eliminerà l’olio in eccesso e le sporcizie che si depositano sulla superficie dell’unghia.

Con un bastoncino dalla punta obliqua alzate, senza forzare, le pellicine ed eliminatele con una piccola tronchesina. Stendete una base rinforzante e, dopo asciutta, passate lo smalto: rosa cipria, rosa beige o rosa baby, ma che vada in trasparenza e non sia troppo coprente. Tra una passata e l’altra attendete almeno cinque minuti e ultimate stendendo il top coat, che renderà la manicure più brillante e resistente.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>