Divorzio in vista per Brad Pitt e Angelina Jolie

di Anna Maria Cantarella Commenta

Si rincorrono le voci sulla fine imminente del matrimonio tra Brad Pitt e Angelina Jolie. Secondo i brookie non ci sono dubbi: Brad Pitt la tradisce...

Angelina Jolie e Brad Pitt sarebbero sull’orlo di una crisi matrimoniale. A dirlo è la rivista americana di gossip “Star” ma la notizia è stata ripresa anche da altre autorevoli testate giornalistiche americane e italiane. Angelina è sempre più magra, il suo aspetto fisico comincia ad essere preoccupante, e il motivo sarebbe il tradimento di Brad Pitt che, sempre secondo “Star”, avrebbe una relazione con la collega Marion Cotillard con la quale sta girando sul set del film “Allied”.

nozze pitt jolie

E’ dunque la fine per i Brangelina? Secondo gli allibratori Stanleybet di Liverpool sì, tanto che la quota del divorzio è bassissima in lavagna: 1.40. La quota per la salveza del matrimonio invece sarebbe a 2.40, segno che la sensazione generale sui Brangelina è che presto affronteranno un divorzio e ci sarebbero pochissime probabilità di riuscire a salvare il matrimonio.

Brad Pitt del resto non è nuovo a situazioni simili e secondo Stanleybet potrebbe tirare ad Angelina Jolie lo stesso scherzo fatto alla moglie Jennifer Aniston, abbandonata dopo il flirt tra lui e Angelina Jolie avvenuto sul set di  “Mr e Mrs Smith”. Adesso però la situazione è un po’ più complicata, c’è una storia d’amore decennale coronata dal matrimonio due anni fa e dall’arrivo di sei figli e Angelina sembra patire le sofferenze d’amore che l’avrebbero portata a dimagrire in modo esagerato.

Brad Pitt abbandonerà la moglie mandando a monte un matrimonio che ha fatto sognare il mondo? Secondo i brookie il divorzio è dietro l’angolo, ma noi speriamo ancora che siano tutte chiacchiere – o che Brad Pitt ritorni in sè – e che alla fine vinca l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>