Matrimonio e benessere psicofisico, come mantenerlo

di Marina 3

A fronte di moltissimi matrimoni purtroppo avvengono anche parecchi divorzi e più si va avanti più sembra che le cose siano destinate a peggiorare.

Ci si sposa con le migliori intenzioni del mondo, magari dicendosi “no, non capiterà certo a noi”, ma non non si possono lasciare le cose al caso e sperare che vadano bene.

Chi è stato in grado di costruire un matrimonio che funziona vi ha “lavorato”. Nulla resiste al tempo se non si fa qualcosa per farlo durare e questo comporta occuparsene sempre.

Il matrimonio se si trascura muore, come qualsiasi cosa che fa parte della vita e questa non è una novità. L’unione di due persone non è facile, ma con semplici accorgimenti si può mantenere un matrimonio soddisfacente e sereno.

I problemi che possono minare un matrimonio sono abbastanza noti. Ci sono il denaro, il lavoro e il sesso, non ultimi i bambini. Per il sesso si rivolgono a consulenti matrimoniali ben il 45% delle coppie. Un problema che crea veamente molte spaccature tra i coniugi.

Alcune ricerche condotte da studiosi hanno evidenziato che nelle coppie più felici i problemi vengono affrontati in modo costruttivo, evitando di colpevolizzare il partner e mettendo in luce i suoi difetti.

Il beneficio maggiore lo si ha nelle coppie in cui si comunica. Parlare aiuta a non crogiolarsi nei problemi e farli perdurare nel tempo. Affrontarli per tempo fa in modo che non peggiorino. Inoltre cercare soluzioni insieme fa in modo che i partner si avvicinino invece che allontanarsi delusi dall’altro.

Attaccare il coniuge per i suoi comportamenti, il carattere o quant’altro non aiuta e non porta a niente, invece un dialogo costruttivo sì. Oltre al sesso i problemi nascono dal denaro, mai abbastanza, dall’educazione dei figli e dal lavoro che può portarli a vivere distanti o a non avere tempo per l’altro. Il suggerimento che viene dato è sempre il medesimo: dialogare! (fonte: health.howstuffworks)

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>