Su Real Time arriva Il mio grosso grasso matrimonio gipsy

di Barbara Commenta

Lo avevamo segnalato a Gennaio e ora arriva in Italia, Il mio grosso grasso matrimonio Gipsy. Lo metterà in onda Real Time a partire dal 23 settembre, ogni venerdì alle 22.10. L’intento è documentare i matrimoni che avvengono nella comunità gipsy/zingara, divertire il pubblico e dargli qualche elemento in più per conoscere una cultura diversa dalla nostra.

Gli sposi che vedremo sono in genere giovanissimi, sedicenni, devono mantenersi casti fino alle nozze e non sono concepibili né il divorzio né l’infedeltà. Non è una bella prospettiva, vero, ritrovarsi incastrati a sedici anni in un matrimonio? Certo lo sfarzo, la festa, gli abiti esagerati fanno sembrare tutto un bel gioco divertente, ma non credo che lo sia. Spero solo che questo reality ci aiuti a conoscere meglio questo popolo e le sue tradizioni e non a rafforzare pregiudizi e stereotipi.

D’altronde non è il caso di dimenticare che noi italiani, fatte salve le ovvie differenze, abbiamo ragionato in modi simili per molto tempo e che, per dirne una, il delitto d’onore (che ti dava le attenuanti se ammazzavi il marito, la moglie, la figlia, la sorella fedifraga) è stato abolito solo nel 1981 e che il referendum sul divorzio è del non lontano 1974.

In ogni caso, il mio spirito femminile e femminista, naturalmente, mi dice che a rimetterci in caso di nozze precoci sono soprattutto le donne, a cui viene solitamente chiesto, subito dopo la trasformazione in moglie, di diventare madre, di più figli, e di essere felice di questi due ruoli.

Naturalmente mi sto esprimendo anche io sulla base di un pre-giudizio, non avendo ancora mai visto il reality. Qualcuna di voi lettrici di Sposalicious ha seguito per caso la versione Inglese o conosce in modo diretto la comunità Gipsy? Avete da raccontarci qualcosa a proposito delle loro usanze in fatto di matrimoni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>