Sposa imbavagliata per Guillermo Mariotto e la Maison Gattinoni

di Marina Commenta

Sfila imbavagliata la sposa di Mariotto, direttore artistico della Maison Gattinoni, una provocazione per quella libertà di stampa messa a dura prova in questi giorni. L’abito bianco, molto particolare e corto, è realizzato con stoffa su cui sono impresse scritte come fosse un foglio di quotidiano. A completare la provocatoria bellezza della sposa di Gattinoni, un velo arricchito di piume. La modella che lo indossava aveva sulla bocca il bavaglio.

Queste le parole di Mariotto che ha così spiegato a Repubblica la scelta della sposa imbavagliata:

La moda è comunicazione. Non possiamo limitarci al nostro privato. La moda è sangue e sudore e sapienza e maestria. Si può scrivere e denunciare anche con ago e filo”.

La sfilata è stata un successo, con seduti nelle prime file personaggi quali Clio Napolitano, Isabella Rauti moglie del Sindaco di Roma Alemanno, Nicola Zingaretti presidente della provincia di Roma, Renata Polverini, il presidente della maison Stefano Dominella e altri.

Quarantadue i capi indossati dalle modelle che hanno sfilato sulla passerella nel casinò dell’Aurora addobbato a festa. Abiti particolarissimi che hanno richiesto anche 2’500 ore di lavoro per mescolare pietre, cristalli e ciniglia. Bellissimi anche gli accessori e molto particolari, anche le scarpe con i tacchi altissimi erano davvero estetiche.

Molte le particolarità, dalle calze-tatuaggio all’hennè, ai cappelli realizzati da Velia e ispirati ai diversi paesi del mondo. In tutti gli abiti si ritrovavano la classe e l’eleganza di sempre, ma anche il tocco dell’artista. In una sfilata tanto varia e particolare, che ci presentava la moda per la prossima stagione autunno/inverno nella cornice di AltaRoma, la sposa imbavagliata era praticamente perfetta!

Geniale l’idea di utilizzare una sfilata di moda per mandare la propria solidarietà alla stampa. Un modo elegante per dire la propria con classe, ma che altro ci si poteva aspettare? La classe non si smentisce mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>