Bambini: invitarli o meno alla cerimonia?

 
Barbara
23 settembre 2010
Commenta

Invitare o meno i nipotini e i figli degli amici alla cerimonia nuziale? Magari vi state ponendo anche voi questo problema, perché vi piacerebbe avere delle piccole damigelle, ma non uno stuolo di pargoli urlanti.

Quando ho distribuito gli inviti per il mio matrimonio, molti amici di famiglia erano pieni di bambini: si partiva da un minimo di tre per arrivare a sei. Io, ad essere sincera avevo dato per scontato che ci sarebbero stati anche loro per la cerimonia.

Ho poi scoperto che non è sempre così e che molti futuri sposi precisano, con un certo garbo, con parafrasi, con richieste accennate o rivolte alle suddette famiglie dalle consuocere, che i bambini è meglio tenerli fuori dalla chiesa e dalla sala comunale.

I piccoli avranno il loro spazio quando ci si recherà tutti al ristorante e potranno correre liberamente tra una portata e l’altra, magari nel giardino intorno alla sala da pranzo o nella stanza dei giochi, controllati dalla baby sitter assunta per l’occasione.

Per me e il mio futuro marito, i bambini non sono mai un problema. Anche se fanno un po’ di rumore durante la cerimonia, è del tutto ammissibile. Non solo, la rendono più allegra.

I figli dei nostri amici erano tutti seduti in prima fila e durante la Messa imitavano i gesti dei grandi in modo curioso e divertente. Con la coda dell’occhio li vedevo alzarsi, inginocchiarsi, mettersi con le mani giunte, ovviamente sempre in ritardo o in anticipo sui tempi.

Ora che ci penso, loro sono stati buonissimi. Mia figlia, invece, durante il matrimonio dello zio, ha cominciato a chiamare “papà” ogni santo con la barba e in quella chiesa ce n’erano diversi. Poi ha rivolto lo stesso appellativo al crocifisso, un po’ perplessa.

Dopo neanche venti minuti chiedeva latte ad alta voce e sono dovuta scappare via visto che parlava con un tono più alto di quello del sacerdote. Morale:se volete una cerimonia romantica e silenziosa lasciate stare i bambini. Se siete pronte a tutto, accoglieteli perché renderanno il matrimonio allegro e indimenticabile.

Per spiegare ai genitori che preferireste non avere i piccoli in chiesa o in comune, vi suggerisco di organizzare uno spazio divertente per i bambini nelle sale messe a disposizione dalla parrocchia o dal comune e proporlo come un’ ottima soluzione per lasciar respirare gli adulti almeno un’oretta. Fateci poi sapere come è andata.

Photo Credits | Emery Co Photo

Articoli Correlati
YARPP
Sposarsi a Milano, cerimonia e banchetto di nozze

Sposarsi a Milano, cerimonia e banchetto di nozze

Milano è una città immensa con tantissime chiese in cui è possibile sposarsi. In genere i futuri sposi scelgono quella del loro quartiere, dove hanno sempre partecipato alla vita della […]

Abito da cerimonia per le bambine

Abito da cerimonia per le bambine

Ai matrimoni non è raro che ci siano anche dei bambini, che magari fanno le damigelle e i paggetti. Può succedere che a uno di loro venga anche chiesto di […]

Anniversari di nozze, ogni anno per tradizione

Anniversari di nozze, ogni anno per tradizione

L’anniversario di matrimonio viene festeggiato ogni anno anche se i più conosciuti e famosi sono di sicuro il venticinquesimo e cinquantesimo al raggiungimento dei quali la coppia di coniugi organizza […]

Meno matrimoni in Lombardia, più viaggi di nozze

Meno matrimoni in Lombardia, più viaggi di nozze

Se il viaggio di nozze sta al Matrimonio come la ciliegina sulla torta, in tempo di crisi, o di dieta, in Lombardia sempre più coppie rinunciano alla torta per la […]

Come organizzare un eco matrimonio

Come organizzare un eco matrimonio

Come organizzare il proprio matrimonio avendo cura dell’ambiente? Minimizzare le emissioni attraverso scelte sostenibili ed ecologiche è possibile, con un po’ d’attenzione e con le giuste informazioni su come organizzare […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento