Matrimonio, è sano se c’è umorismo

di Marina 6

Vivi, ridi, ama! questo è scritto nella sabbia e in ogni ambito della vita si dice che un sorriso, il buonumore, l’affrontare i problemi con positività faccia la differenza e aiuti a risolverli con più semplicità e doni benessere. Questo perchè un pò di ottimismo aiuta a vedere le cose con più obiettività.

Il matrimonio non è esente dalle difficoltà della vita, anzi è forse il rapporto che risente di più dei problemi quotidiani. Come fare? Cercando di conservare un certo umorismo, di non diventare troppo seri e mantenere una certa leggerezza.

Ed è importante costruire fin dall’inizio, basare il proprio rapporto di coppia sul dialogo, come abbiamo detto altrove, ma anche sulla complicità. Arrabbiarsi non sempre porta ad ottenere risultati. Affrontare le cose con un pò di umorismo, invece può essere una soluzione. Certo a volte l’umorismo evapora di fronte a cose complicate, difficili, dolorose.

Come in tutte le cose deve esserci una misura, un equilibrio e ogni coppia lo trova per sé, ogni coppia è diversa dalle altre e sono i due sposi che devono continuare ad amarsi, andare d’accordo, avere una vita felice e serena.

Farsi qualche risata, divertirsi, possono aiutare e perchè non iniziare dalle partecipazioni di nozze? Dalle frasi sui bigliettini che accompagnano i regali per gli sposi? Sono carine e allegre, hanno il potere di sdrammatizzare situazioni e fanno ridere perchè tutti prima o poi hanno pensato cose simili.

Ve ne propongo un paio e se siete voi a sposarvi inviatela al vostro partner, come augurio, come scherzo, per giocare un pò. L’importanza di ridere e sorridere anche di situazioni tese è ormai cosa assodata, anche da ricerche eseguite da università e studiosi.

Questa l’ha detta Henry Youngman:  “Sapete cosa significa venire a casa la sera per una donna che ti do un po d’amore, un po di affetto, un po di tenerezza? Significa che sei nella casa sbagliata, che è ciò che significa”. E questa:  “Perché una donna lavora dieci anni per cambiare le abitudini di un uomo e poi si lamenta che lui non è l’uomo che ha sposato?” è di Barbra Streisand.

E chiudo con l’ultima: “La gente ci chiede il segreto del nostro lungo matrimonio. Ci prendiamo il tempo per andare al ristorante due volte alla settimana. Un po ‘di lume di candela, cena, musica soft e balliamo. Lei va il martedì, io il venerdì.” ed è sempre di Youngman, un uomo spiritoso!

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>