Vera Wang lancia linea di cosmetici

di Marina 2

Una delle più grandi e apprezzate stiliste  nell’mbito degli abiti da sposa, e non solo, ha annunciato che lancerà una linea cosmetica e di cura per il corpo in collaborazione con la Kohl con la quale ha già una partnership per la vendita delle sue collezioni.

Vera Wang, famosissima per i suoi vestiti da sposa, crea anche valigie, occhiali e altri oggetti. I comsetici dovrebbero essere pronti entro la primavera del 2012, così come le creme per la cura della pelle e del corpo. Strumenti di bellezza che ogni donna potrà utilizzare in ogni momento della vita e ancor di più per prepararsi alle nozze.

La stilista di abiti da sposa, di cui abbiamo mostrato le collezioni nei giorni scorsi, ha dichiarato che con i suoi cosmetici le donne d’America potranno usufruire del suo personale regime di cura di corpo e pelle. I prodotti saranno venduti in franchising.

Per la stilista ricorrere ai cosmetici è utile per accentuare gli stati d’animo di una donna, ma anche per mettere in evidenza alcuni tratti di viso e personalità. Il trucco è anche trasformazione, dare una sensazione piuttosto che un’altra e visto che non è permanente consente molta creatività.

Vera Wang, c’è anche d adire, che molto spesso adotta per le sue modelle un trucco leggero, lascia il viso quasi acqua e sapone, e anche così se ne esalta la bellezza. La stilista non è nuova a questo campo. Nel 2002 aveva creato un profumo, venduto poi nella grande distribuzione, che aveva avuto molto successo.

La Wang è una donna che ama impegnarsi in tutto quello che fa e spaziare in tutti i campi non solo della moda, ma nei quali si trova una donna. Pare che il nuovo volto per la prossima fragranza di profumo sarà Leighton Meester di Gorrisp Girl. Staremo a vedere! Intanto buon lavoro!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>