Abiti da sposa 2014, modelli con le maniche

di Valeria Marco Commenta

Kate-Middleton 3

Kate Middleton ha fatto scuola. Arrivando al cospetto del suo futuro marito, il principe William, con una abito con le maniche lunghe di pizzo ha dettato lo stile delle collezioni di abiti da sposa che sono arrivate dopo e anche in questi ultimi tempi sono tanti gli stilisti che hanno percorso questa strada, dando vita a modelli molto eleganti e bon ton.

E le maniche lunghe non compaiono solo sui modelli previsti per i periodi più freddi, ma hanno ormai conquistato anche le passerelle dedicate ai mesi estivi e primaverili. In effetti un abito da sposa con le maniche, che siano lunghe fino al polso o leggermente accennate, svasate o aderenti, acquisisce subito un aspetto più regale, quasi etereo, che rende la sposa che lo indossa una donna di grande classe e carattere.

Certo, come sempre accade quando si deve scegliere l’abito da sposa, bisogna fare attenzione che la sua linea e il suo taglio siano adatti alla conformazione del nostro corpo. Le maniche lunghe per un abito da sposa sono uno di quei dettagli da ponderare con cura. Non sempre, infatti, una manica più pronunciata per l’abito da sposa aiuta a nascondere un braccio poco tonico, anzi.

► Gli abiti da sposa delle Principesse più amate della storia

Solitamente le spose che optano per un abito con la maniche optano per il pizzo, ma esistono tante versioni degli abiti da sposa con le maniche lunghe, quindi non gettate la spugna se i primi modelli che provate non vi piacciono. Se anche voi cercate un abito da sposa con le maniche come quello di Kate Middleton, continuate la ricerca e, nel frattempo, date uno sguardo ai seguenti modelli di abiti da sposa che abbiamo selezionato dalle più recenti collezioni.

Foto I Wedding and wedding flowers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>