Firenze, matrimoni al Giardino delle Rose

di Valeria Commenta

Un matrimonio da favola. È possibile, anche a Firenze. Un esempio: il magnifico Giardino delle Rose. L’iniziativa partirà da aprile/maggio prossimi, ha fatto sapere la responsabile del cerimoniale di Palazzo Vecchio Carmela Valdevies.

Prima però la giunta di Matteo Renzi dovrà approvare l’elenco dei luoghi selezionati che, secondo la legge, devono essere classificati come “casa comunale” per poter certificare il valore legale del matrimonio.

Come location esterne, per esempio, si parla appunto del Giardino delle Rose progettato a fine Ottocento dall’architetto Giuseppe Poggi, lo stesso del piazzale Michelangelo, il giardino del palazzo VivarelliColonna in via Ghibellina e la “sala della Carità” del museo Bardini.

Il messaggio è chiaro: il matrimonio da sogno può diventare un vero e proprio business per il Comune. Si prevede tra l’altro una piccola stangata sugli stranieri che decidono di sposarsi nel capoluogo toscano: se oggi il costo di una cerimonia “straniera” è di circa 800 euro, a partire da aprile il costo salirà a circa 1.000 euro.

Photo Credits | epSos.de su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>