Matrimonio a teatro, nasce il format del wedding show

di Federica Guarneri Commenta

Un’opera teatrale vera e propria che ripropone sul palco la storia degli sposi, dal primo incontro fino al capitolo finale: il matrimonio.

matrimonio a teatro

Matrimonio a teatro è un nuovo e originale format che trasforma la celebrazione del matrimonio in un’opera teatrale vera e propria e che consente di mettere in scena la storia degli sposi, dal primo incontro fino al capitolo finale di questa storia, il vero e proprio lieto fine: il matrimonio. Il progetto Matrimonio a teatro è nato da un’idea dei due sposi/imprenditori Giulia Zucconi e Filippo Soldaini che hanno testato la formula del Wedding Show proprio in occasione del loro matrimonio andato in scena il 29 agosto scorso presso il teatro di Bartolo a Buti (PI). Attraverso scene recitate, coreografie e contenuti multimediali (proiezioni di foto e video), i due sposi, accompagnati dal loro cast di attori e danzatori, hanno ripercorso i momenti salienti della loro vita insieme. Dodici capitoli e quarantacinque minuti di spettacolo che si sono conclusi con la celebrazione del matrimonio vero e proprio, con rito civile, officiato dal Sindaco di Buti.

Dietro una coppia c’è sempre una storia, noi la vogliamo raccontare sul palco. Prima di arrivare alla decisione di sposarsi ogni coppia passa attraverso una serie di avvenimenti e situazioni emozionanti, romantiche, divertenti o anche drammatiche, il nostro compito è quello di raccoglierli e usarli per scrivere la loro storia e dare vita ad un’opera teatrale

Queste le parole di Filippo Soldaini uno degli ideatori di Matrimonio a Teatro, supportato da un vasto team di professionisti che riunisce assieme tutte le figure necessarie per dare vita al progetto e gestire professionalmente le numerose fasi dell’evento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>