L’amore ai tempi di Twitter: una follower sposa l’uomo dei suoi sogni

di Anna Maria Cantarella Commenta

Lei e lui si conoscono solo attraverso Twitter. E quando finalmente si incontrano...è amore per sempre.

Che i social possono aiutare le persone a conoscersi è una cosa ovvia. Ma la storia che vi raccontiamo ha dello straordinario e sembra essere il simbolo delle relazioni nate nell’era dei social network.

matrimonio twitter

Lei si chiama Victoria Carlin, lui è invece Jonathan O’Brien, manager dell’account Twitter di Waterstones, una delle più importanti catene di librerie del Regno Unito. Tutto inizia nel 2012 quando Victoria, ex artista circense, comincia a seguire l’account della libreria e resta affascinata dai tweet pubblicati ogni giorno.

Tra lei e il misterioso uomo autore dei cinguettii taglienti e ironici nasce un feeling che fa presto a diventare qualcosa di più importante. Victoria infatti, dopo un lungo periodo a scambiarsi messaggi su Twitter, decide di incontrarlo di persona. Convinta che quei messaggi arguti debbano essere opera di un ragazzo che vale la pena conoscere, Victoria comincia quindi a prendere informazioni sull’autore di quei tweet fino a quando la ricerca non la porta a Jonathan O’Brien, operativo nella sede londinese di Waterstones.

Jonathan quella mattina aveva scritto su Twitter di avere voglia di fare colazione e Victoria lo stupisce: decide di portargli una ciambella nel punto vendita di Oxford Street a Londra, dove lui in quel momento si trova al lavoro. Secondo i loro racconti raccolti in un’intervista, Victoria e Jonathan da quel giorno non si sono più lasciati.
E come in ogni favola a lieto fine che si rispetti, i due hanno continuato a parlare, a cercarsi e a stare insieme e hanno vissuto una bella storia d’amore che li ha portati fino al momento di giurarsi amore eterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>