Decorazioni di fiori per un eco matrimonio

di Missunderstanding 1

Il vostro stile di vita è ecologico, il vostro amore attento e consapevole, il vostro matrimonio sarà un eco matrimonio in nome dell’amore e dell rispetto per l’altro e per l’ambiente. Se già organizzare un matrimonio è complicato, organizzare un eco matrimonio è un’impresa! Oggi però le risorse per organizzare un eco matrimonio sono reperibili più facilmente e sono sempre di più le coppie che scelgono di convolare a nozze con una cerimonia verde, all’insegna della sostenibilità.

Oggi pensiamo alle decorazioni per un eco matrimonio. Di certo sposi attenti e consapevoli non vorranno sacrificare migliaia di fiori per decorare i tavoli del ricevimento, ma il giorno delle nozze come rinunciare ai fiori? La soluzione arriva dalla creatività di Michelle Brand, una designer inglese, che ha ricevuto il Golden Award nella sezione ambientale dei giovani Inventori ed innovatori nel 2007: i fiori sono di plastica, e nascono dal riciclo delle bottiglie di plastica, prodotto altamente inquinante e molto dannoso per l’ambiente.

Le creazioni di fiori che si possono ammirare nella gallery sono tutte opera della creatività di Michelle, una eco designer di Manchester che trasforma in cascate di petali e fiori un rifiuto difficile da smaltire come le bottiglie di plastica. Le decorazioni di fiori di Michelle possono illuminare gli ambienti con una luce soffusa a led per il primo ballo degli sposi, possono separare la sala ricevimento dall’area buffet, possono trasformare una parete in un prato fiorito per uno sfondo insolito ed ecologico.

Le decorazioni per un eco matrimonio di Michelle Brand vi hanno conquistato? Quando finite una bottiglietta d’acqua pensate a cosa potrebbe diventare il giorno del vostro matrimonio, poi iniziate la raccolta!

via | i-do-it-yourself

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>