Fedi nuziali: anche agli uomini piacciono i diamanti

di Giulia Ferri Commenta

E’ un mito tutto da svelare quello che vogliono i futuri sposi che sono annoiati in gioielleria, sono poco curiosi nella scelta che devono fare delle fedi nuziali e dei gioielli che devo scegliere e con cui devono impreziosire il giorno del loro fatidico matrimonio. Dunque va assolutamente aggiornata anche la ricerca psicologica di un’università dell’America che da qualche anno fa parlava di “pigrizia della fede nuziale” al maschile.
Eppure la sua svolta c’è stata ed iniziata proprio negli Usa, con il famosissimo Brad Pitt che è il testimonial ed anche co-designer delle proprie fedi esclusive per l’azienda Damiani, seguito di recente dal tenebroso e grandissimo Robert Pattinson alias che è il vampiro di “Twilight” che, secondo il National Enquirer, starebbe disegnando delle fedi del suo matrimonio con l’attrice Kristen Stewart; e chissà se avrà pensato di farle fare esclusivamente solo in argento.

A proposito delle materie preziose, un altro luogo comune che è da capovolgere è quello che vogliono solo le donne di “diamonds’ best friend”, che in realtà anche gli uomini sempre più spesso preferiscono i diamanti sulla propria fede nuziale, sottolineando però la natura che è unica di un oggetto-simbolo così veramente importante che merita un cuscino porta-fedi molto elegante e che deve essere anche all’altezza. Non è semplicemente un anello, ma la fede rappresenta la propria unione che è il cerchio perfetto dell’amore ed è sigillato dal fatidico “si” e dunque va scelta insieme e con molta cura, la stessa con cui si scelgono tutti i gioielli da indossare per il giorno del matrimonio.
Dunque a brillare stavolta non è solo la bellissima, favolosa ed unica sposa ma è anche lo sposo quindi si è in due nel giorno del proprio matrimonio a brillare più che mai di piena bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>