Matrimoni in vetta celebrati da Don Luigi, il prete alpinista

di Anna Maria Cantarella Commenta

Lo hanno definito il “Papa del Monviso” perchè, durante i suoi 48 anni di servizio come parroco di Crissolo e di Ostana, Don Luigi ha scalato 120 volte il Monviso e lassù in cima ha celebrato 53 messe e due matrimoni. Un vero record che gli è valso l’appellativo di prete-alpinista perchè lui quella montagna la conosce benissimo e l’ha scalata tante volte con i gruppi parrocchiali, per accompagnare ragazzi e ragazze nelle escursioni sui monti della zona.

matrimonio in vetta

Ed è proprio durante una di queste escursioni che Don Chiaffredo Luigi Destre scopre un sentiero per arrivare alla vetta del Monviso. Il panorama è così meraviglioso che Don Luigi decide di ritornarci altre 120 volte, attraverso diverse pareti, raggiungendo tutte le vette del gruppo. E su ogni vetta, Don Luigi ha celebrato una messa, ha confessato, ed ha perfino celebrato due matrimoni in montagna. Mai un incidente, mai un problema, anche se ammette di essere stato fortunato, perfino quelle rare volte in cui ha peccato di imprudenza.

Lì sulla cima delle montagne, si può godere di una particolare comunione con il creato che porta alla riflessione spirituale e che evidentemente rende quei luoghi ideali per ricevere i sacramenti. Adesso che Don Giulio non può più salire in vetta e celebrare matrimoni a causa dell’età avanzata e i problemi all’anca, la sua carriera da prete alpinista è praticamente finita ma la sua casa di Paesana, in valle Po, è piena di foto che lo ritaggono in cima alle vette del Monviso e lui continua la sua missione da sacerdote a Ostana e Cristolo, dove è parroco da 48 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>