Abiti da sposo 2014, le principali tendenze per lui

di Valeria Marco Commenta

abiti-sposa-2014-cleofe 0

Tight, mezzo tight, frac o completo? Come si vestirà lo sposo nel 2014?

Seppur vero, infatti, che la protagonista indiscussa del matrimonio è la donna, non c’è parimenti dubbio che negli ultimi anni anche lo sposo si stia pian piano prendendo il suo spazio nel matrimonio, grazie soprattutto alla moda wedding per lui che si fa sempre più ricca di nuove proposte e tendenze.

Basta agli sposi tradizionali: dalle passerelle bridal per il 2014 emerge prepotentemente la tendenza ad arricchire lo stile dello sposo con i dettagli, i materiali e le diverse soluzioni che sono sempre state riservate agli abiti da sposa: i ,modelli tradizionali – frack, tight, mezzo tight e completo tre pezzi – perdono la loro struttura formale con i tagli che diventano asciutti e minimali e, di contro, i tessuti si fanno più elaborati.

Se c’è, infatti, una tendenza per gli abiti da sposo che andrà per la maggiore nel 2014 è quella degli abiti in broccato, tessuto prezioso ed importante da utilizzare sia per tutto il vestito o, in caso di sposo maggiormente legato alla tradizione, solo per alcuni dettagli. Stesso discorso vale per il pizzo: questo tessuto, presente in praticamente tutte le collezioni di abiti da sposa 2014, comparirà anche sugli abiti da matrimonio per lui.

In contrasto con il candore della camicia, il pizzo nero spunta sui reverse della giacca o dai polsi della giacca, per dare allo sposo un’aria dandy e molto chic.

Per quanto riguarda i colori, nel 2014 vedremo i classici nero e grigio, quest’ultimo da declinare in tutte le sue sfumature in base alla stagione in cui si celebrano le nozze. Lo sposo più originale, potrà sfoggiare anche il beige, in linea con le tendenze vintage della moda bridal per lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>