Abiti da sposa 2015, un charity dress per far sognare e aiutare le donne

di Federica Guarneri Commenta

Scenari Sposa sceglie di creare e dedicare un abito a coloro le quali lo indosseranno: le donne. Questo significa che, per la prima volta, l’atelier in collaborazione con Fabiana Bassani, designer della storica sartoria milanese, ha ideato e realizzato un modello di wedding dress da proporre alle future sposine le quali acquistandolo doneranno l’intero ricavato della vendita all’Associazione della Comunità Marocchina Italiana Donne.

ABITO CHARITY SCENARI SPOSA

Il progetto nasce dal desiderio dell’ideatrice di Scenari Sposa Francesca Campa di poter sostenere le donne in difficoltà, con la speranza di regalare loro un sorriso grazie alle future spose che varcheranno la soglia dell’atelier alla ricerca dell’abito perfetto. L’obiettivo è quello favorire l’integrazione e il sostegno di donne e ragazze che sempre più spesso si trovano ad affrontare situazioni di disagio. La onlus senza scopo di lucro, nata nel 1997 dall’iniziativa dell’Onorevole Souad Sbai, ha l’obiettivo di sviluppare le relazioni culturali e sociali tra Italia e Marocco, attraverso il sostegno delle donne marocchine residenti in Italia.

L’abito nuziale realizzato da Atelier Scenari Sposa per mano di Francesca Campa è un wedding dress da favola, degno di una principessa. La silhouette del body avvolge e definisce le forme del corpo, mentre la gonna multistrato in tulle permette di modulare l’abito in diverse soluzioni, a seconda dei gusti della futura sposina. Il risultato è un abito unico e personale, per vivere al meglio il giorno del matrimonio e sentirsi la vera e unica protagonista. Il prezzo dell’abito varia da 790 a 900 euro e rappresenta un’occasione imperdibile per le future spose di acquistare un sogno e di poterlo regalare a qualcun altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>