Abiti da sposa 2016, Showroomprive lancia #WeddingIRL e 10 consigli per un matrimonio perfetto

di Federica Guarneri Commenta

Dedicata alle donne IRL ovvero In Real Life, capi essenziali come il “little white dress” vengono rielaborati nella Collection IRL che Showroomprive ha creato e chiamato #WeddingIRL. Una  collezione di 5 vestiti bianchi dedicata a chi cerca spunti originali per festeggiare il gran giorno, ma adatti anche per altre occasioni della vita quotidiana.

ThinkstockPhotos-527074751

Pizzi, tessuti morbidi, semplicità ed eleganza sono le parole chiave di questa collezione dallo stile francese. La vendita è attiva dal 10 al 17 febbraio, all’interno della campagna Wedding Week di Showroomprive, dove sarà possibile trovare vendite a tema per organizzare i matrimoni con uno sconto del 70%: gioielleria, gastronomia e fiori. I disegni dell’illustratrice parigina Angeline Melin rappresentano i vestiti presenti all’interno della vendita. #CollectionIRL, Fashion For Women In Real Life, è il brand di Showroomprive, lanciato lo scorso ottobre 2015, si ispira alla necessità e allo stile di vita delle #WomenIRL. Questa marca è stata creata per tutte le donne contemporanee che cercano capi semplici e funzionali agli impegni della loro vita quotidiana, senza rinunciare allo stile: donne seguite dalla moda, e non il contrario come spesso si crede!In occasione del lancio della nuova collezione di abiti da sposa 2016 #WeddingIRL, Showroomprive svela i 10 consigli infallibili per organizzare un matrimonio da sogno.

1 ) La data è sicuramente la chiave per la buona riuscita di un matrimonio e per la scelta della location, dunque è necessario sceglierla bene. I tempi cambiano e non è necessario fissare il matrimonio di sabato, anche se negli ultimi anni resta ancora uno dei giorni preferiti.

2 ) Una location unica: sposarsi in chiesa è bello se questo è un sogno o un desiderio ben preciso, ma è bene sapere che qualsiasi spazio si può adattare alla celebrazione di un matrimonio, con decorazioni e stili adeguati. Internet offre molte immagini con angoli indimenticabili che si possono usare per ispirarsi: la spiaggia, il bosco, una roccaforte, un giardino particolare, anche un granaio o un faro possono avere fascino se addobbati con decorazioni adatte organizzando gli spazi in modo adeguato.

3 ) Ristorante o catering? Se si desidera avere un matrimonio con uno stile tradizionale, si consiglia di optare per degli esperti della ristorazione con provata esperienza. Se si preferisce, invece, un matrimonio più informale e familiare, ma con un tocco romantico, è consigliabile organizzare un catering in stile cocktail, una scelta più economica, ma ugualmente con connotazioni tipiche del matrimonio. È molto importante, inoltre, che gli invitati sappiano con esattezza a che tipo di evento sono stati invitati, specificarlo sempre chiaramente nell’invito.

4 ) Foto e video. Anche se ormai tutti possiedono macchine fotografiche e telefoni ad alta risoluzione, solamente un fotografo professionale riuscirà a catturare per sempre i momenti più magici. Saper immortalare un’espressione, un aneddoto, un sorriso, un bacio rubato, un paesaggio, sono cose che solo un professionista può notare. Per sceglierlo bisogna studiare i suoi book, i video, e confrontarli con altri, per poi scegliere chi più si adegua allo stile di foto e di ricordi che si vorrebbero avere del proprio matrimonio. Un’altra idea che va molto di moda è quella di creare un hashtag ufficiale del matrimonio, di modo che tutti gli invitati lo utilizzino per postare le immagini su Instagram.

5 ) L’abito da sposa. tutte le donne si immaginano con indosso un abito particolare, il giorno del loro matrimonio, mentre camminano verso il loro futuro marito. Il consiglio è di provare vari stili e diversi modelli e di andare accompagnate con una persona di fiducia, della quale apprezzi i consigli. Quello con il quale ci si sente più belle e a proprio agio è quello giusto!

6 ) Accessori: le scarpe, il velo, una spilla, il copricapo. Questi sono tutti dettagli molto importanti. Da evitare gli eccessi, se il vestito è bianco si può dare un tocco di colore con un dettaglio colorato, come le scarpe, o altri accessori. Fondamentale non bisogna dimenticarsi di indossare qualcosa di prestato, qualcosa di blu e qualcosa di vecchio!

7 ) I fiori. Utilizzare vari toni dello stesso colore sia nei fiori che nelle piante, e giocare con le diverse misure, sarà di aiuto per addobbare e dare un tocco di classe all’ambiente. Rispetto al bouquet, è preferibile sceglierlo di una misura media o piccola, di modo che sia pratico. Si può completare con un fiore come l’ortensia che, oltre ad essere un fiore presente in diverse colorazioni dal bianco al rosa fino ai toni del blu, è abbastanza economica. Se il ricevimento si svolge alla sera, non ci si può dimenticare di usare le candele per la decorazione, daranno un tocco di magia.

8 ) Viaggio di Nozze. I preparativi per un matrimonio e i nervi dei giorni che precedono il grande giorno possono fare in modo che la coppia raggiunga un livello di stress che deve essere compensato con giorni di relax, amore e tranquillità. Concedetevi un capriccio e scegliete un posto che abbia una gastronomia interessante, che permetta di fare attività romantiche di coppia, per esempio passeggiate sulla spiaggia al tramonto, escursioni per le foreste con la possibilità di accamparsi per la notte, visite turistiche per le città  e magari un po’ di shopping, che non è mai troppo.

9 ) La musica. Scegliete una playlist varia di modo che soddisfi i gusti di tutti gli invitati, mantenendosi fedeli a quello personale. L’ideale è definire con il dj una lista e delle linee guida.

10 ) L’organizzazione del matrimonio. Il tempo è indispensabile, si possono anche dedicare diversi weekend per visitare le location e i vari ristoranti o catering, ma ricordate, non bisogna farsi prendere troppo la mano e dall’ansia organizzativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>