Eco matrimonio ecco come fare

di Marina 1

matrimonio ecologico

Continuo a parlarvi di eco matrimonio, non solo perchè l’ambiente è importante e vivere con meno inquinamento fa di sicuro bene alla salute, ma perchè le nozze ecologiche possono essere ancor più belle e piacevoli di quelle normali.

Inoltre sapere di aver contribuito alla salvaguardia del pianeta può farci sentire bene. Sprecare e inquinare non è d’obbligo, molto spesso però di finisce per farlo perchp non si hanno le giuste informazioni e indicazioni. Qualche suggerimento può servire.

E poi cercando di proteggere l’ambiente si evitano tante cose che possono portare a risparmiare anche! Come ad esempio spedire le partecipazioni via email, un sistema moderno e per nulla costoso.  Ora, bando ai discorsi generali e vediamo come fare.

Per prima cosa parliamo di bomboniere. Molto spesso sono gingilli che non hanno una vera utilità e le persone non sanno bene dove mettere. Dei semi di fiori oppure piccoli vasi decorati con delle piantine, magari aromatiche corredate di bigliettino degli sposi o confetti possono essere un’idea, così come regalare qualcosa di commestibile.

L’abito della sposa può essere bello e realizzato in tessuti ecologici oppure essere usa e getta, ovvero di carta, ma forse nel nostro paese non siamo ancora pronti per questo! Abbiamo parlato di un’azienda italiana che realizza abiti ecologici.

Passiamo ora alle decorazioni e agli addobbi: possono essere fatte con carta riciclata, evitiamo plastica e materiali molto più inquinanti. Per il pranzo o buffet scegliamo piatti tipici della zona così che gli ingredienti non debbano arrivare da lontano e fare migliaia di chilometri su ruote.

L’arrivo della sposa? Non in limousine che consuma ed inquina. Che ne dite di una macchina elettrica? E di una carrozza? Per le sportive c’è la bicicletta. Il viaggio di nozze potrebbe essere ad un tiro di schioppo oppure lontano, questo possiamo concedercelo. c’è chi lo passa in qualche villaggio africano ad aiutare, ma non è d’obbligo. Magari evitate di andare in quei luoghi protetti, sulle barriere coralline a rischio o in altri posti simili.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>