Nozze gay a New York, i primi sì attraverso una lotteria

di Valeria Commenta

Ormai lo sappiamo: domenica 24 luglio saranno celebrati i primi matrimoni gay a New York. E per evitare confusioni e ritardi, si è deciso – di fronte alle numerosissime richieste – di far partecipare le coppie interessate a salire sull’altare ad una particolare lotteria. Soltanto i vincitori avranno il diritto di sposarsi nei cinque distretti della Grande Mela: Manhattan, Brooklyn, Bronx, Queens e Staten Island.

Basti infatti pensare che sono state presentate oltre 2600 richieste di nozze – ben 1728 sono state redatte da coppie gay – e sarebbe stato impossibile accontentare tutti. Ma attenzione: nessuna discriminazione. Al sorteggio parteciperanno infatti sia le coppie etero sia quelle omosessuali che si iscriveranno entro oggi.

D’altronde, come ha confermato il sindaco Michael Bloomberg al New York Times:

L’ultima cosa che vogliamo è che ci siano coppie che aspettino ore e ore. Non vogliamo rovinare il giorno più bello della loro vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>