Musica al ricevimento, cosa scegliere?

di Federica Guarneri Commenta

480171557

La musica è uno degli elementi fondamentali per la buona riuscita di un ricevimento di nozze. Gli sposi dovranno sceglierla con cura per accontentare tutti i gusti dei presenti, evitare di annoiare gli invitati o di tediarli con del “rumore” poco gradevole.

Il dilemma della musica si propone praticamente ad ogni matrimonio. Cosa scegliere? Un dj? Una band? Un cantante? Non tutti riescono ad avere le idee chiare a riguardo. Ecco il nostro consiglio: una band durante la cena, un dj per l’after party!

Una band allegra, che possa coinvolgere tutti con pezzi conosciuti e brani inediti, che invogli gli invitati a canticchiare e sorridere durante l’esibizione. Questo è ciò che serve per la riuscita (positiva) di un buon matrimonio. Certo il ballo lento, abbracciato alla propria moglie o al proprio marito è tradizione, ma non mancherà di certo occasione nel corso del ricevimento. Anche il dj potrebbe accontentare gli sposi con la loro canzone preferita, prima di far scatenare tutti sulla pista da ballo o comunque nella location scelta.

Una chicca in più? Scegliere una playlist delle 10 canzone preferite dagli sposi e passarla nel corso del ricevimento. Si potrebbe realizzare una lista e consegnarla ad ogni tavolo del banchetto di nozze, in modo che gli invitati possano seguirne l’ordine. Gli sposi potrebbero inoltre raccontare per iscritto, sempre nella suddetta lista,  il significato romantico di ogni canzone, per coinvolgere maggiormente parenti ed amici presenti al matrimonio. Ricordate sempre che le vostre di nozze rappresentano il giorno più importante della vostra vita e vanno festeggiate come tale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>