Collezione Carlo Pignatelli 2012: lo sposo va in bianco

di Barbara 2

http://www.youtube.com/watch?v=6YhxT49AGh0

Ne avevamo già parlato qualche giorno fa: lo sposo, secondo Carlo Pignatelli, nel 2012 si presenterà all’altare in bianco. Una proposta decisamente originale. Voi che ne pensate care lettrici di Sposalicious? Ve la sentite di condividere il colore per eccellenza delle future spose con la vostra dolce metà?

Devo ammettere che i completi da cerimonia bianchi sono molto eleganti e mi rimandano indietro nel tempo al memorabile Robert Redford nei panni del Grande Gatsby. Certo, per bilanciare il bianco dello sposo, alla sposa non resta che optare per abiti colorati o impreziositi da ricami di tonalità più scure.

In questa collezione, i modelli per la sposa si ispirano al Déco e sono stati realizzati in satin nei toni dell’avorio. Ai ricami ton sur ton, si aggiungono, poi, preziosi Swarovski e un’organza leggiadra che si manifesta in forme floreali. Per lui, oltre al bianco, tessuti irridescenti e accessori caratterizzati anche questi dalle decorazioni Swarovski.

L’intera collezione ha avuto però come tema portante l’amore, a quei tempi davvero scandaloso, tra Edoardo VIII, Principe di Galles, e l’americana Wallis Simpson. Se anche voi volete sentirvi protagoniste, insieme al vostro futuro marito, di un matrimonio regale, non dimenticate tuttavia che l’eleganza non è mai ostentazione.

Cercate dunque una giusta combinazione che esalti le vostre figure e che non sminuisca la sposa, nonostante il bianco dell’abito maschile, senza eccedere entrambi in dettagli troppo vistosi. Se lui osa bianco, lei osa i ricami gioiello. Se lui sceglie un abito scuro in lurex, lei lo bilancerà con un abito dall’eleganza più discreta.

Naturalmente, care future spose, attendiamo di conoscere le vostre scelte e le vostre preferenze e chissà che un giorno non possiate mandarci qualche foto per la nostra rubrica My Wed. Non ci dispiacerebbe ospitare per la prima volta uno sposo vestito tutto di bianco.

Video | ErichBen

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>