Guanti da sposa, come sceglierli e come indossarli

di Valeria Marco Commenta

gioielli sposa

Tra gli accessori da abbinare ad un abito da sposa ci sono i guanti che, anche se hanno perso il loro primato di accessorio imprescindibile per ogni sposa, continuano ad essere una parte integrante di alcuni stili e di alcuni modelli di abiti.

Certo, si può sempre scegliere di non indossarli anche se l’abito lo richiederebbe, come ad esempio con un abito da sposa a sirena, ma se si sceglie di indossarli si deve fare molta attenzione alla loro lunghezza e al tessuto con il quale sono confezionati, per evitare che i guanti diventino un accessorio di troppo nel look della sposa.

Per ogni sposa c’è un paio di guanti adatto, basta saperli abbinare.

Ad esempio, i guanti lunghi fin sopra al gomito in raso o in seta sono perfetti per la sposa che ha scelto un look minimal chic per il suo matrimonio: aggiungendo questo particolare ad un abito da sposa lineare e senza troppe decorazioni, si arricchirà il look finale della sposa di un tocco di raffinata sensualità.

Le spose che hanno scelto un look più vintage, altra tendenza bridal che andrà per la maggiore nel 2014, il guanto deve essere in pizzo, il tessuto per eccellenza degli abiti da sposa dal sapore retrò. In questo caso i guanti saranno preferibilmente corti e dello stesso pizzo che decora l’abito.

Di fondamentale importanza è la scelta dei gioielli: se la sposa indossa i guanti è meglio evitarli ai polsi o sulle mani, in quanto appesantirebbero troppo una parte del corpo che sarà per tutto il giorno sotto gli occhi di tutti gli invitati. Se proprio non volete rinunciarci, optate per un paio di guanti decorati con perline e strass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>