Come rendere più romantico il matrimonio in Comune

di Barbara Commenta

E’ innegabile che il matrimonio in chiesa sia molto emozionante di un matrimonio in comune: la cornice offerta da un luogo sacro non è solo più suggestiva in termini di decorazione o di sfondi per le fotografie.

Anche per chi non crede, in qualche modo, una chiesa sembra offrire una dimensione spirituale alle nozze, sembra sottolineare l’affetto tra gli sposi più di una sala comunale.

A meno che, naturalmente, non abitiate in una città d’arte che vi mette a disposizione ambienti comunali decorati da affreschi e volte di alto valore artistico.

Cosa fare dunque se, dopo aver immaginato per anni un matrimonio romantico, ci rendiamo conto improvvisamente che la sala comunale in cui verrano officiate le nozze è tristissima e per niente adatta ad incorniciare le emozioni di quel giorno? Dobbiamo lavorare sui dettagli.

Perché non pensare, ad esempio, ad una cerimonia tutta nostra per arrivare in comune? Può essere un insolito e tradizionalissimo corteo a piedi, se abitiamo in un piccolo paese. Possiamo scegliere una romanticissima carrozza con cavalli o un divertente maggiolone colorato. Ci sono sposi che sono arrivati in Jeep o in Cinquecento alla loro cerimonia.

Le stesse attenzioni possiamo riservarle all’uscita dei neo sposi dalla sala comunale prevedendo, ad esempio, un lancio di petali di rose invece del solito riso o un tappeto rosso da percorrere verso la carrozza.

Anche il classico libretto, che è più usato nelle cerimonie religiose, può trovare posto nelle nozze officiate in comune. Potete studiarlo con cura, inserendoci una vostra foto, le promesse nuziali e la frase o il brano o la canzone che meglio raccontano la vostra storia d’amore.

Infine, non dimentichiamo che ciò che rende davvero romantico ed emozionante quel giorno è che è il “nostro” giorno. Non importa dove si sta svolgendo la cerimonia: in quei minuti dimenticheremo tutto il resto, persino i parenti e gli amici che sono dietro di noi.

Saremo felicemente stordite da quello che sta accadendo. E sono proprio quei sentimenti che ricorderemo per il resto della vita e per ricordare tali sentimenti non c’è mai stato bisogno di alcuna foto artistica.

Photo Credits | Jeremy Bronson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>