Il cambio d’abito della sposa: quante volte figliola?

di Barbara 2

Oggi, malgrado il tema, non parliamo di matrimoni vip, ma di comuni mortali che dopo essere convolati a giuste nozze decidono di lanciarsi in lunghissimi festeggiamenti. Pur essendo una scelta tipica dei matrimoni del sud, anche per molti ricevimenti nuziali al nord, specie se d’élite o presunta tale, si opta per una festa divisa in più parti.

Solitamente dopo la cerimonia in chiesa o al comune, seguono gli aperitivi, che danno agli sposi il tempo di scattare le tanto sospirate foto romantiche, il pranzo, che può durare diverse ore, e la festa vera e propria, che comincia sul tardi e prevede animazione da discoteca.

Alcuni sposi decidono di far coincidere il giorno delle loro nozze con altre ricorrenze, come ad esempio capodanno. In questi casi, a maggior ragione, ci si pone il seguente problema: la sposa deve indossare lo stesso abito dal mattino a notte inoltrata?

E’ sufficiente sostituire le scarpe tacco dodici con sneakers o ballerine per consentirle di sentirsi a suo agio una volta arrivato il momento di scatenarsi in pista? Eh sì, perché il cambio d’abito della sposa non è sempre e solo un vezzo.

Di fronte ad una lunga serata, non è forse bello potersi rinfrescare e cambiare, indossando magari un abito più comodo anche se comunque glam o luccicoso? In fondo è proprio per questo che alcuni stilisti pensano ad abiti da sposa scomponibili: il corpino, la giacca, la gonna possono essere riutilizzati separatamente.

Un corpino può trovare posto anche su un paio di jeans. La gonna può perdere l’ultima parte con lo strascico per trasformarsi in una longuette o in una minigonna strepitosa. Se poi proprio volete strafare, prendete esempio da chi si cambia tre volte in un giorno.

Mi hanno raccontato di una sposa che in tarda serata, era la notte di capodanno, ha sostituito il suo abito immacolato con un capo da sera rosso fuoco e dopo aver ballato è passata a jeans e corpino. Certo, io il fiato per una giornata così lunga non ce l’avrei mai, ma per voi lettrici di Sposalicious forse l’idea è fattibile. Che ne dite?

Photo Credits | Ronnie44052

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>