Nozze in primavera, colore e personalizzazione

di Marina 2

La primavera si avvicina e come è noto i mesi in cui avvengono più matrimoni. Gli sposi in genere preferiscono le giornate tiepide, i colori della primavera, la possibilità di organizzare all’aperto e per la sposa, scarpe leggere con il tacco e abiti senza maniche impalpabili ed eleganti.

Da mesi ormai si parla già di tendenze primaverili, di colori, di preferenze. Ad ogni stagione cambiano, seguendo la moda, le esigenze, le nuove linee create dagli stilisti, ma dettate anche dalla stagione stessa. La primavera ad esempio porta con sè dei colori in particolare.

Si lavora soprattutto sul concetto di colore, che nelle stagioni autunnali ed invernali o non c’è o è profondamente diverso. Sembra che un tema cui ruoti molto il matrimonio è quello della creatività legata alla personalizzazione del matrimonio, magari anche grazie al fai da te, che consente anche di risparmiare e visti i tempi non si disdegna.

Un tempo forse si era più portati agli eccessi ora no, per tutta una serie di ragioni, difatti il matrimonio intimo, con uno stretto humero di invitati ha preso piede. è anche bello, dal mio punto di vista, potersi godere la giornata senza troppa confusione. Per quanto riguarda il colore… una bella esplosione di fiori in tonalità calde, tipicamente primaverili. Per i capelli, invece, pare non siano di moda i veli, ma altro genere di accessori, eleganti e più moderni.

Per i ricevimenti si tende ad evitare lunghi pranzi e si opta per ricevimenti più brevi e meno costosi. Un suggerimento? Per contenere le spese non esagerate con le portate, tanto si arriva alla fine che si è sempre troppo pieni. Piuttosto scegliete poche cose, ma con gusto, questo sia in relazione al pranzo che all’organizzazione in generale, Come sempre vale la regola del gusto, che può anche essere semplice, però con stile.

(photo credits | perfectweddingguide)

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>