Scherzi per matrimonio divertenti

di Marina 3

Uno dei divertimenti degli invitati al matrimonio o degli amici degli sposi è “tirare” qualche scherzo ai due novelli sposi tanto per divertirsi un po’. L’importante, come in tutte le cose è non esagerare altrimenti non è più uno scherzo divertente.

In genere il maggior numero di scherzi viene fatto nella casa degli sposi, dove andranno a dormire la sera finito il ricevimento, a meno che non partano subito per il viaggio di nozze.

Se fosse così dovete prevedere scherzi che possano durare per tutto il tempo che rimarranno via, quindi sono da evitare animali che potrebbero morire, altrimenti dovreste andare a nutrirli, cibi che potrebbero marcire e creare grossi danno come la produzione di mosche e vermi! Questo non sarebbe per nulla divertente.

I classici scherzi sono nascondere la chiave di una stanza in un’altra stanza cui chiave è nascosta in un’altra stanza…un’alternativa può essere chiudere tutte le porte delle camere interne in dei palloncini che gli sposi saranno costretti a scoppiare se vogliono entrare nella camera da letto. oppure la pellicola di plastica trasparente, quella per alimenti, sulla tazza del water.

O ancora mettere dei campanelli attaccati al letto o dei piatti di plastica sotto il letto, quelli molto leggeri che però fanno tanto rumore. Se ne accorgeranno appena toccheranno il materasso!

Uno scherzo divertente e non eccessivo è spalmare di nutella tutte le maniglie delle porte, oppure di burro. O ancora di arrotolare attorno al wc carta igienica in modo che risulti difficile aprirlo. Un’altra idea può essere nascondere tutti i rotoli di carta igienica!

Per quanto riguarda il letto potete farlo come quelli a naia, in modo che sembri fatto e invece il lenzuolo sia piegato in modo tale che non ci si possa entrare. Uno scherzo rumoroso può essere nascondere negli armadi delle sveglie programmate ad orari differenti che li sveglino di continuo e non li lascino dormire in pace.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>