Quando la sposa si sente un po’ befana

di Barbara Commenta

La sposa che si sente un po’ befana coltiva questo sentimento prima, durante e dopo (anni dopo) il matrimonio. Per quanto riguarda il prima, possiamo dire che è un atteggiamento comprensibile: che sia davvero bruttina o che si senta tale senza esserlo, la futura sposa risente delle aspettative degli altri su di lei.

Quante volte ha sentito dire che le spose sono, tutte, belle e radiose? Quante volte ha sfogliato gli album delle sue amiche scoprendole bellissime e fotogeniche e invidiandole ad ogni scatto? Così comincia a sognare anche lei il suo album di nozze: si vede seria, allegra, che gioca col velo, mentre sorride maliziosa.

Questo, diciamolo subito, è un obiettivo raggiungibile o con un bravo fotografo o con Photoshop. L’importante è non fare l’errore della sottoscritta: ho scelto un amico, senza valutare gli altri professionisti in città, e gli ho detto che volevo delle foto semplici.

Così io e il mio neo sposo siamo stati romanticamente ritratti vicino al cestino della spazzatura del parco e io ho un’unica espressione in tutto l’album (eppure un’inquadratura dall’alto non è così difficile da realizzare quando la sposa è bassa).

La sposa befana, però, non si smentisce mai e passa tutto il tempo dei preparativi a sentirsi brutta. E’ talmente convinta di questo che alla fine, anche se somiglia a Penelope Cruz, assumerà un’espressione alla Morticia per tutta la cerimonia.

D’altronde con tutte le riviste di gossip e le donne famose o meno che si fanno ritrarre in abito da sposa o in procinto di scodellare un pargolo, perfette anche se hanno settant’anni, come non mettersi in discussione?

Infine, possono anche passare dieci o undici anni, ma la suddetta continuerà a trovarsi inguardabile. Mentre le altre donne commenteranno: com’ero giovane, com’ero felice nel giorno del mio matrimonio. Lei penserà: com’ero racchia.

Ora, se voi, future spose nonché lettrici di Sposalicious, non volete fare la fine della sposa befana, seguite piccoli accorgimenti: imparate a ridere e a sorridere di voi stesse perché il riso rende sempre affascinanti; non dimenticate che il motivo per cui vi state sposando non ha a che fare con le foto da mostrare in giro; prendetevi sempre cura del vostro aspetto e non solo un mese prima del matrimonio.

Infine, consiglio più importante, trovare la persona giusta, un uomo che ci ama, è una ricchezza tale che non sarebbe davvero giusto sciuparla o buttarla via per delle nostre insicurezze. Felice Epifania, dunque, future spose: sorridete e non dimenticate un po’ di cioccolatini per il vostro lui.

Photo Credits | Stephan Com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>