Sposarsi a Natale: pro e contro

di Barbara 3

Guardate la foto: non vi sembra molto romantico sposarsi nel periodo di Natale, con l’abito bianco e un bouquet rosso che richiama l’occasione? L’atmosfera è già carica di gioia, buoni sentimenti e voglia di stare insieme quindi, in un certo senso, andremmo ad inserirci in un clima positivo e avremmo intorno a noi invitati felici e dai toni umorali ammorbiditi.

Proviamo ad immaginare i pro di questa scelta: possiamo sbizzarrirci nella scelta dei dettagli sia per quanto riguarda la cerimonia sia per il ricevimento. Attenzione però a non strafare con il verdone che, se altrove richiama bene il Natale, da noi, per quanto scuro, se unito al rosso e al bianco farà inevitabilmente bandiera italiana.

L’abito della sposa potrebbe avere un tocco romantico che ricorda i paesi freddi e spesso innevati, come ad esempio un manicotto di pelliccia (sintetica, ovviamente) o un maxi cappotto dal taglio particolare. O potrebbe stupire tutti perché di un bel rosso natalizio. Se non volete strafare, potreste optare solo per dei dettagli colorati, come, ad esempio, il già citato bouquet.

Non dimentichiamo che a dicembre potrebbe piovere o nevicare (garantendovi un magico servizio fotografico): tenete pronti tanti ombrelli bianchi e rossi che consentano a sposi, testimoni e consuoceri di lasciare la chiesa o la sala del comune in tutta tranquillità.

Le bomboniere potrebbero essere delle decorazioni per l’albero se vi sposate ai primi di dicembre o accessori utili e divertenti per il capodanno se vi sposate dopo Natale. Attenzione: prima di mettervi a sognare, chiedete bene al parroco se può sposarvi nel periodo di avvento. Non sempre è possibile o se lo è, perché magari la chiesa non è una parrocchia, verrà richiesta una cerimonia più discreta.

Passiamo alla sala da pranzo: potrebbe essere addobbata con un albero pieno di decorazioni bianche e oro o in tema prettamente natalizio se preferite un ricevimento più divertente che romantico. La stessa scelta può riguardare i centrotavola. Che ne dite, poi, per far felici i bambini, di far arrivare in sala Babbo Natale con caramelle per tutti?

Ora passiamo ai contro, che in verità sono pochi: lasciate perdere il matrimonio a dicembre se, come me, soffrite troppo il freddo; se non vi piace l’idea di sommare una festa ad un’altra e di cedere, negli anni a venire, il posto a quella più importante; se vi piace ricevere più di un regalo; se non vi piacciono gli imprevisti metereologici tipici delle stagioni autunnali e invernali.

Photo Credits | Tammra McCauley

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>