La lista degli invitati, come farla

di Marina 5

Al matrimonio si vorrebbe invitare tutti perchè è bella l’idea di condividere il giorno più importante della vita con le persone che si conoscono, si amano econ cui si divide qualcosa. Non sempre è possibile e molto dipende dal budget che si ha a disposizione.

In genere si possono seguire due percorsi differenti. Il primo prevede di invitare sia alla cerimonia che al ricevimento solo poche persone, si avrà così un matrimonio intimo. Il secondo, invece, considera la possibilità di invitare alla cerimonia tutte le persone che si desidera avere vicino e al ricevimento solamente i parenti più stretti, gli amici intimi e poche altre persone.

Si avranno così due differenti tipi di partecipazioni, quella semplice solo per la cerimonia e quella contenente anche l’invito al ricevimento, o pranzo di nozze. A questo punto bisogna farsi un’idea di quanto si può spendere per il pranzo.

Innanzitutto è bene stendere una lista delle persone che si vogliono invitare inserendo nei primi posti i parenti stretti, gli amici intimi e chi si desidera invitare e di cui si vuole la presenza. Poi a mano a mano che si procede inserire le persone che ci frebbe piacere ci fossero, ma la cui presenza dipende dal costo del pranzo e dal proprio budget.

Non è questione di maleducazione o cattiveria, bensì di risorse a disposizione. Appena la lista è pronta avrete un numero di persone, minimo e massimo, e si può andare nei vari ristoranti che si sono scelti, per fare dei preventivi.

Una buona tecnica è avere in mano almeno tre preventivi per poter fare una valutazione. Per poterli comparare dovrebbero prendere in considerazione lo stesso numero di portate, di invitati, di particolari altrimenti non sarà semplice capire quello che offre di più al minor costo. A seconda di quanto vi dicono e del budget si potranno lasciare o togliere gli ultimi invitati segnati in fondo alla lista.

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>